Grappa Barolo

Per la produzione di questa grappa si usano le vinacce delle uve del Nebbiolo che sono coltivate nelle zone dove si ottiene il vino Barolo.

L’alcool è estratto dalle vinacce usando vapore. Questo vapore, pieno di aromi, viene quindi inviato ai tubi di distillazione. Da lì, la grappa viene immagazzinata in serbatoi in acciaio inox e in seguito invecchiata in botti di rovere per almeno un anno: è da queste botti che la grappa prende il colore giallastro.

La gradazione è 42% vol.